mercoledì 29 maggio 2013

eCommerce: un sigillo che fa sorridere

Netcomm, il consorzio creato da Confindustria per le aziende che operano on line, rilancia il proprio sigillo di sicurezza da esporre sui siti di eCommerce. Tale sigillo dovrebbe tranquillizzare gli utenti nel fare i propri acquisti on line. Occorre ricordare che il sigillo Netcomm è da tempo che esiste e non ha garantito un granchè visto che i famosi siti di couponing (Groupon, Grupalia, etc.), tutti dotati di sigillo, sono andati sotto inchiesta da parte dell'Antitrust per evidente vendita scorretta, costringendo le aziende a presentare degli impegni per non subire salatissime multe.
Ora Netcomm parla di rilancio del sigillo come dal sito di Repubblica http://www.repubblica.it/tecnologia/2013/05/28/news/netcomm_un_sigillo_per_l_e-commerce_gli_utenti_potranno_valutare_gli_acquisti-59846427/
Si inventa, infatti, il sigillo Gold che prevede, in più a quello classico, le recensioni dei consumatori sulla qualità offerta dal sito. Una specie di Tripadvisor dedicato ai negozi on line. E' da sottolineare che di siti o social network specializzati in giudizi, espressi dai consumatori su qualsiasi cosa sia presente in rete, non è una novità e quindi questo nuovo sigillo non aggiunge nulla a ciò che già esiste. Il consumatore vuole essere certo che il sito sul quale decide di fare un acquisto porterà a buon fine la transazione, consegnerà sicuramente la merce e lo farà nei tempi indicati, che la merce o il servizio richiesto corrisponde realmente a quanto reclamizzato, che venga rispettato il diritto di recesso e sopratutto che in caso di reclamo ci sia la certezza di trovare la giusta assistenza e facili modalità per risolvere il contenzioso senza andare dall'avvocato.
Questo sigillo di Netcomm fa veramente sorridere e non può essere questo il sigillo che si chiede l'Europa applichi per tranquillizzare il consumatore e incentivare lo sviluppo dell' eCommerce.
Qualsiasi sigillo si vorrà fare, se veramente deve garantire il consumatore,  deve avere delle caratteristiche fondamentali: prevedere sanzioni per chi non rispetta le norme, deve prevedere il controllo di un organismo terzo alle imprese, deve garantire la soluzione certa del contenzioso con modalità stragiudiziali.
Quanta strada ancora da fare, nel frattempo sorridiamo.


Nessun commento: