Informazioni personali

La mia foto
Roma, Roma, Italy
Nato a Roma 23 settembre del 1960, laurea in scienze motorie. Dal 1993 mi interesso alla tv satellitare come strumento di crescita culturale. Fondo il gruppo Club Amatori Sat poi detto MOVIMENTO ITALIANO TELEUTENTI SAT riconosciuto da EUTELSAT. 13 gennaio 1998 aderisco ad ADICONSUM come resp. del settore NUOVE TECNOLOGIE. Dal 2008 anche del settore telecomunicazioni. Scrivo numerosi articoli, due guide del consumatore dedicate alla tv satellitare e alla banda larga. Ottobre 2008 rappresento il CNCU nel "Panel sulla tv digitale" di confindustria e nel CNID coordino il gruppo "comunicazione e assistenza utenti"; Ideatore del progetto itinerante DIGITALE CHIARO, per 3 anni in giro per l'Italia spiegando il passaggio alla tv digitale. Sono conciliatore Telecom, Wind,Fastweb, Vodafone, Teletu, Alitalia. Nel 2012 Realizzo il progetto DIFENDI IL TUO AVATAR per sensibilizzare gli utenti su come proteggere la propria identità in rete. Dal 2013 rappresento il CNCU "nel tavolo dedicato alle interferenze LTE".Da 17/5/13 al4/12/14 sono segretario dell' Adiconsum Roma Capitale - Rieti e Lazio.

sabato 3 gennaio 2009

Mediaset perde i consumatori vincono



Mediaset Premium: Il Tribunale di Roma da ancora ragione ad Adiconsum.
Il credito residuo delle tessere Mediaset Premium con scadenza giugno 2007 deve essere restituito ai consumatori.

Il Tribunale di Roma, il 22 dicembre ha messo definitivamente la parola fine alla querelle fra Adiconsum e Mediaset, dando ancora una volta ragione ad Adiconsum. Il Tribunale, infatti ha ordinando a Reti Televisive Italiane Spa (RTI) di comunicare ai consumatori e utenti il riconoscimento del diritto di recesso dai contratti con scadenza al 30 giugno 2008 e al 30 giugno 2009 e il diritto alla restituzione del credito residuo alla data del recesso o della scadenza del contratto, o alla sua trasferibilità su nuova pay card, il tutto senza costi ingiustificati, per i contratti con scadenza al 30 giugno 2007, al 30 giugno 2008 e al 30 giugno 2009.

Tutto ebbe inizio nel febbraio 2008 quando Adiconsum si vide costretta a rivolgersi al Tribunale di Roma per ottenere da RTI il rispetto del Decreto Bersani relativo al diritto dei consumatori di recedere liberamente dai contratti per adesione e di ottenere in restituzione il credito residuo su tessere prepagate. Con ordinanza del 29 maggio 2008 il Tribunale di Roma accoglieva le istanze di Adiconsum, condivise anche da UNC e Codacons che intervenivano in giudizio, ma RTI, non accettò la decisione del Tribunale e fece reclamo contro la sentenza.

L’ordinanza del 22 c.m. conferma in buona parte quanto già il Tribunale, in precedenza, aveva deciso, rendendo nulla la clausola contrattuale che escludeva dal diritto alla restituzioni del credito residuo, le smart card con scadenza 2007 e obbligando Mediaset ad informare i consumatori circa il diritto al recesso, al recupero del credito residuo o al suo trasferimento su altre card.

Adiconsum è soddisfatta, ma solo parzialmente. Occorre ora, infatti, trovare una modalità che permetta in modo semplice la restituzione del credito residuo alle centinaia di consumatori che attendono i soldi e che già si erano rivolti ad Adiconsum.
Diventa inoltre indispensabile migliorare le attuali modalità decise da Mediaset per applicare la Bersani, che, prevedendo l’invio della smart card, unico strumento di prova per l’entità del credito residuo, non garantiscono i consumatori. Adiconsum a già chiesto l’intervento sia dell’Agcom che dell’Antitrust. Siamo in attesa del pronunciamento di queste due Autorità che, finalmente, si spera, regolamentino in modo corretto tutta la vicenda.

Nei prossimo giorni informeremo i consumatori che si sono rivolti allo sportello on line di Adiconsum circa le modalità che dovranno adottare per ottenere i propri diritti.